GIOVANNI D'ALOISIO MAYO
CINEMATOGRAFIA
NEGLI ANNI 1950 / 1960 NEL CAMPO
DELLA CINEMATOIGRAFIA VENNE
INTRODOTTO L’ OBBLIGO DI ABBINARE
AD OGNI PRODUZIONE ITALIANA
DI FILM UN DOCUMENTARIO.



GIOVANNI D’ALOISIO
EBBE L’IDEA DI SCRIVERE UNA
SCENEGGIATURA ATTRASVERSO LA
QUALE SI PROPONEVA LA RIVISITAZIONE
DI
IL DOCUMENTARIO E’ STATO
EDITO DALLA “INCOM” - 1953
OPERATORE : ALDO TONTI
IN ABBINAMENTO AL FILM :
“I SETTE DELL’ORSA
MAGGIORE”
TITOLO “ROMA COM’ ERA”
“COM’ ERA ROMA
NEL 1800”

IN TALE DOCUMENTARIO AL PARLATO CORRISPONDEVANO LE IMMAGINI DEGLI ACQUERELLI DI ROESLER FRANZ.
Indietro    Pagina Iniziale    Avanti